Fu proprio il suo Nucleo Operativo a sequestrare nel 2012, 48 palazzine e 48 garages a Rodi Garganico

Si terra’ lunedi’ prossimo l’interrogatorio di garanzia all’ex comandante del Noe di Bari Angelo Colacicco , accusato di aver depistato i pm che indagavano su presunti fatti di corruzione di cui si sarebbero macchiati l’ex gip di trani Michele Nardi e l’ex pm Antonio Savasta.

L’ex comandante è tristemente noto, a Rodi Garganico, in quanto nel 2012, il suo Nucleo Operativo sequestro’ 48 palazzine e 48 garages, con l’accusa di gravi violazioni in materia ambientale.

Solo otto anni dopo, nel 2020 Il Tribunale di Foggia fece luce sugli eventi, con l’assoluzione , perche’ il fatto non sussisteva, dell’Ing. Domenico di Monte , del Geometra Pietro Carnevale, funzionari del Comune, nonche’ di altre persone coinvolte , a diverso titolo, nell’inchiesta.

Non sono mancate le esternazioni del Sindaco dell’epoca ( e attuale) Carmine D’Anelli, che ha bollato come Irresponsabile il comportamento dell’ex Comandante del Noe, dichiarando, in latino, che, comunque, il tempo è galantuomo…