Lo hanno scoperto i milatri della Guardia di Finanza che hanno denunciato 30 persone che erano detenute a vario titolo nel carcere cittadino o avevano parenti detenuti.

Molti di loro, erano in galera proprio per reati contro il patrimonio , altri addirittura per tentato omicidio, ma tutti con la ferma idea di poter raggranellare qualcosa, pur stando in carcere.

Sfruttando dei colossali buchi nell’apparato dei controlli hanno recuperato indebitamente somme per circa 200 mila euro .

Fortunatamente i militari della guardia di finanza li hanno scovati , ed ora dovranno aggiungere sicuramente qualche altro aggravio di pena, alla loro reclusione