Sono queste le due regioni del nord in cui sono arrivati più turisti nelle strutture ricettive del consorzio “Gargano Ok” : Lombardia e Veneto . Tra i suoi consorziati annovera hotel e villaggi a Rodi garganico ,Peschici ,Vieste ,Monte Sant’Angelo e Mattinata .La presenza di turisti italiani è stata preponderante con numeri da record rilevati nel periodo Giugno-Settembre . Sono tre gli elementi che apprezzano maggiormente rispetto all’offerta turistica del gargano ha spiegato Bruno Zangardi presidente del consorzio “Gargano ok “. I turisti Lombardi hanno apprezzato la professionalità  e la disponibilità riscontrate dalle strutture , le bontà engastronomiche  del territorio , i paesaggi garganici , la bellezza dei borghi , del mare e della Foresta Umbra . Lombardi e Veneti sono i turisti ideali : amano il turismo esperienzale e conoscere a fondo i luoghi che visitano , apprezzano il lavoro di chi valorizza la propria terra . Tra le cose maggiormente apprezzate spicca la qualità nelle strutture rispetto alla prevenzione anti -Covid . Il Gargano ha lavorato a focolai -zero e il protocollo attuato è risultato molto efficace con spazi per aumentare il distanziamento ma anche un attenta osservanza sull’utilizzo della mascherina e dispenser igienizzanti all’ interno delle strutture -ha aggiunto Zangardi . Da oltre dieci anni è in atto una scelta strategica ,quella di preferire propositi realizzati dalle nostre imprese consorziate, da aziende agricole e agroalimentari del Gargano e della provincia di Foggia . Inoltre la presenza di cuochi e cuoche di buonissimo livello in grado di offrire un piatto riproducendo il nostro territorio ,la bellezza e valorizzandone la biodiversità. Il terzo elemento è dato dalle escursioni che hanno portato i visitatori Lombardi e Veneti ad ammirare Borghi , la Foresta Umbra , i centri storici e anche i luoghi di spiritualità. “Mare e montagna spiaggia e laghi ,arte, storia , trekking montani e sport d’acqua , un Parco  Nazionale  e riserve naturalistiche della biodiversità: non c’è territorio in Italia che sia più vario e capace di offrire tutto questo in un una Provincia” dichiara con orgoglio Bruno Zangardi.