Nelle immagini di sorveglianza, e’ chiaro l’intento distruttivo del piromance, con il volto coperto dal cappuccio di una felpa, che ha prima cosparso di materiale infiammabile l’auto della Civis, parcheggiata in Via delle Cisterne, allontanatosi, per un attimo, a causa di un auto in arrivo, per poi ritornare e appiccare il fuoco.

Sembra che nello scoppio che ne e’ susseguito, sia andata danneggiata anche un’altra auto.

Dure, le parole del Presidente Nazionale di “Civilis”: “Manfredonia è una città mafiosa e delinquenziale, anche con collegamenti a livello politico.

Chiedo al Ministero dell’Interno, al Prefetto di Foggia e al Procuratore Capo di intervenire per eliminare questo cancro”.