Si terrà a Vieste, dal 15 al 18 settembre la ‘Collateral Call for Artists’, un concorso di arti visive che coinvolgerà in  giuria 3 artisti a scala nazionale:

Giandomenico Sozzi, artista, Milano
https://www.studiostefaniamiscetti.com/artists/gian-domenico-sozzi/
Francesco Faraci, fotografo, Palermo
https://www.francescofaraci.com/
Daniele Mencarelli, scrittore e poeta, Ariccia
http://www.danielemencarelli.it/

si propone di selezionare una serie di opere principalmente nell’ambito della fotografia e della pittura per organizzare una mostra all’interno del chiostro del museo civico Michele Petrone di Vieste che si terrà per tutta la durata del festival, dal 15 al 18 settembre.
I lavori selezionati, il cui numero sarà da valutare in base a ciò che riceveremo
saranno dai 15 ai 20, verranno esposti con un allestimento ad hoc nel chiostro del museo.
Il premiato sarà solo 1, il primo cioé chi si aggiudica il maggiore punteggio da parte della giuria.
L’indagine che quest’anno il bando propone (vedi allegato)  prende le mosse dalla provocazione che il titolo del festival lancia con ‘Cose dell’altro mondo’ e vuole indagare quell’Altro mondo, che accade e si rivela pur sempre nel nostro e che apre quindi alla questione dello sguardo come la capacità parallela della mente e dell’occhio di guardare aldilà dell’evento fattuale. Un guardare come facoltà conoscitiva fondamentale che oggi più che mai alla luce degli eventi che stanno succedendo va rinnovata ed educata.
Il bando sara’ aperto sino al 30/06/2022